Livelli di conoscenza delle lingue

 

La conoscenza dei livelli CEFR è utile a capire le proprie competenze linguistiche di partenza per scegliere i corsi di lingua più adatti alle proprie esigenze, in modo che non risultino troppo facili o troppo difficili.

Il CEFR (Common European Framework of Reference for Languages), in italiano QCER (Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue), messo a punto dal Consiglio d’Europa, è un sistema descrittivo per valutare le competenze in una lingua straniera, utilizzato in tutta Europa e sempre più comune anche nel resto del mondo.

Nel CEFR sono definiti 6 livelli progressivi di conoscenza della lingua (A1-A2-B1-B2-C1-C2), ricompresi in 3 ampie fasce di competenza (utente Base – Autonomo – Avanzato).

 

schema CEFR

 

A questi possono aggiungersi, eventualmente, un livello PRE-A1 (livello principianti) e dei livelli intermedi: A2+, B1+, B2+.

La descrizione dettagliata delle competenze corrispondenti a ciascuno dei 6 livelli nelle varie abilità è riportata nella Scheda per l’autovalutazione Europass, che può aiutare a farsi un’idea del proprio livello di conoscenza della lingua.